Fingi di non riuscire a soffiare nell'alcoltest? Super multa in arrivo. La Cass…

Fingi di non riuscire a soffiare nell’alcoltest? Super multa in arrivo.

La Cassazione penale, sezione quarta, con sentenza del 6 marzo 2014, numero 10925, fissa un principio importante: configura il rifiuto di sottoporsi al test etilometrico l’espirazione insufficiente “dolosa”. In termini semplici, se un automobilista finge di non riuscire a soffiare nell’apparecchio, scatta una super-multa di 1.500 euro. La stessa prevista per il rifiuto di sottoporsi al test etilometrico. Se fingi di non farcela, o se ti rifiuti di soffiare, nulla cambia: la maxi-sanzione euro è inevitabile. A norma dell’articolo 186 comma 7 del Codice della strada, chi si rifiuta di sottoporsi alla prova dell’alcoltest (etilometro) è punito, salvo che il fatto non costituisca più grave reato, con le pene di cui al comma 2, lettera c): come se fosse ubriaco, con un valore corrispondente a un tasso alcolemico superiore a 1,5 grammi per litro (il limite è di mezzo grammo). Ovvero con l’ammenda di 1.500 euro, e l’arresto da sei mesi a un anno. Inoltre la condanna comporta la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della patente di guida per un periodo da sei mesi a due anni e della confisca del veicolo, salvo che il veicolo appartenga a persona estranea alla violazione.

Per una consulenza sull’argomento, contattaci.
-* Studio A&P Andreoli e partners *-
Napoli : +39 081 19565656
+39 081 0116366
+39 081 0118530
Fax +39 081 2142772
Roma: Tel +39 06 92936827
Milano: Tel +39 02 87157553